Questo portale non gestisce cookie di profilazione, ma utilizza cookie tecnici per autenticazioni, navigazione ed altre funzioni.
Navigando, si accetta di ricevere cookie sul proprio dispositivo.

Loading...

L'economia di Carovigno è stata per secoli prevalentemente agricola, fondata sulle colture ad uliveto degli ampi latifondi della marina, sulla pastorizia nell'entroterra, sulla produzione di vino, frutta e ortaggi nella zona della selva e a ridosso degli orti periurbani.

Ad essa è affiancata un'esperienza artigianale di lunga durata, applicata nel settore dell'edilizia (con le attività di cavatura-zueccatura del manto roccioso; di scultura di elementi lapidei modanati; di cottura della calcarenite per la commercializzazione del grassello di calce) e nel settore tessile (produzione di pregiati filati in lana ovina locale).
I luoghi eletti per la produzione sono da sempre soprattutto i complessi masserizi, ancora poco studiati dal punto di vista storico-architettonico (fig. 5.1). I prodotti del mare provengono prevalentemente dalle aree annesse alla Riserva Naturale marina di Stato di Torre Guaceto.

La gastronomia carbinate elabora gli ingredienti propri della dieta mediterranea: olio extra vergine di oliva, frutta di stagione, ortaggi e verdure, legumi, prodotti secchi e freschi di grano duro, carne, uova, latte e suoi derivati.

  • I luoghi della produzione
  • I luoghi della produzione
  • I luoghi della produzione
  • I luoghi della produzione
  • I luoghi della produzione
  • I luoghi della produzione
  • I luoghi della produzione
  • I luoghi della produzione
  • I luoghi della produzione
  • I luoghi della produzione
  • I luoghi della produzione
  • I luoghi della produzione

 

In collaborazione con...


GAL Alto Salento.jpg